Affitto

Affitto turistico o casa vacanza? Le differenze fiscali e di gestione che i proprietari di case devono sapere

15 Giugno 2018

Siamo a ridosso dell'estate e i proprietari di case che ricadono nelle zone turistiche magari stanno pensando, per la prima volta, a come far "fruttare" la proprietà rispettando la legge. Le vie sono due: proporre un affitto turistico o la modalità "casa vacanza".

Le differenze sono sostanziali. Nel primo caso di pensa a fittare con locazione breve (al di sotto dei 30 giorni) la casa facendo riferimento proprio all'affitto turistico mentre nel secondo caso è prevista la fornitura anche di servizi accessori agli ospiti, stile albergo ( tra questi cambio della biancheria anche durante il periodo di soggiorno, servizio di pulizia, colazione ecc).

Nel caso dell’affitto turistico, per essere in regola, dunque, basta sottoscrivere un semplice contratto di locazione ed i redditi percepiti rientreranno fra i redditi fondiari che possono usufruire dell’opzione cedolare secca e pagare un 21% fisso sui redditi da immobili.

Mentre per la casa vacanza, essendo un servizio che offre oltre alla casa anche dei servizi, redditi percepiti non rientrano in quelli fondiari ma appartengono alla voce “altri redditi” e fanno cumulo in dichiarazione dei redditi. Tuttavia, allo stesso tempo, le spese sotenute per gestire la casa saranno deducibili.

Chi sceglie la seconda opzione deve necessariamente fare una comunicazione di inizio attività allo sportello unico delle attività produttive ed eventuale cessazione della stessa. Dovrà comunicare i flussi turistici alle autorità competenti, trasmettere i dati degli ospiti all’autorità di pubblica sicurezza e riscuotere la tassa di soggiorno per conto del Comune se previsto. Questi adempimenti valgono anche per i proprietari singoli che intendono gestire la casa vacanza in modo non imprenditoriale.

Condividi:


È stato utile questo consiglio?

Grazie per il tuo feedback


Hai trovato quello che cercavi?

Se hai bisogno di una risposta specifica

Inviaci una richiesta

PER LA PRIMA VOLTA, DECIDI TU.

Attenzione, leggi bene perché potresti essere tra i primi protagonisti della nostra rivoluzione del mercato immobiliare. Da oggi, con Ranieri immobiliare PRIMA VENDI la tua casa e DOPO DECIDI la provvigione, in base alla TUA SODDISFAZIONE. E può essere anche dello 0%.

Ranieri immobiliare significa VENDERE CASA INSIEME. Sul serio.

INCONTRACI

I PROFESSIONISTI RANIERI

Persone che fanno la differenza.

Domenico Campagna - Consulente Immobiliare Ranieri Immobiliare

Domenico Campagna

Pier Paolo Ranieri - Consulente Immobiliare Ranieri Immobiliare

Pier Paolo Ranieri

Letizia Asciano - Consulente Immobiliare Ranieri Immobiliare

Letizia Asciano

Scopri gli altri consulenti


Carriera

IL TUO SUCCESSO È ANCHE IL NOSTRO

Pensiamo che le persone siano la risorsa più grande di un'agenzia immobiliare. E dedichiamo tutte le nostre forze al perfezionamento dei nostri agenti affinché possano dare ogni giorno ai nostri clienti qualcosa di unico. Come loro.

Una formazione unica [veramente]

Strumenti incredibili [provali]

Provvigioni mai viste [sul serio]

INIZIA