Mercato immobiliare

Il valore delle case e l'oscillazione dei prezzi: gli ultimi dati Istat del mercato immobiliare

14 Febbraio 2018

Il valore delle case e i prezzi di mercato: sono queste le preoccupazioni principali dei proprietari che si rivolgono alla Smart Agency di Ranieri Immobiliare in cerca di consigli su come muoversi per effettuare al meglio la vendita di una proprietà.

Ma vediamo, stando agli ultimi dati Istat, qual è la situazione attuale del mercato. Nonostante la crisi che ha colpito il settore immobiliare dal 2001 al 2016, il valore delle case, lo stock abitativo, è cresciuto del 76%, passando da 3.268 a 5.738 miliardi.

Lo rende noto l'Istituto di ricerca nell'ultimo studio pubblicato che prende in considerazione la ricchezza non finanziaria degli italiani, con dati aggiornati al 2016. I numeri parlano di una crescita particolarmente sostenuta sino al 2008, prima della crisi.

Successivamente la salita è stata più contenuta ma, comunque sia, nel 2011 si raggiunto “un picco pari a quasi il doppio” del livello del 2001.

La discesa dei prezzi più incisiva è stata registrata sul mercato immobiliare residenziale a partire dal 2012. Ciò ha indotto una riduzione del valore medio delle abitazioni - come spiega l'Istat - e la conseguente contrazione del valore della ricchezza abitativa che nel 2016 risulta inferiore dell’8,1% rispetto a quella del 2011, con una variazione media annua di -1,7%.

In realtà, crisi a parte, è interessante notare che il valore degli immobili residenziali, in 15 anni è salito del 76%.

La crisi economica ha inciso su una percentuale di discesa dell'8,1%. Una buona notizia, tutto sommato, per i proprietari interessati alla vendita.

Sempre secondo i dati Istat, complessivamente in Italia: nel 2016 il valore dello stock di attività non finanziarie possedute dall’insieme dei settori istituzionali in Italia è pari a 9.561 miliardi di euro e l’84%, è costituto da immobili, abitazioni in primis.

Attualmente sono ancora le famiglie a detenere la stragrande mggioranza del patrimonio residenziale complessivo, con il 92% sul totale. In particolare, le famiglie consumatrici sono proprietarie di circa l’81% del valore del patrimonio residenziale: si tratta di unità residenziali utilizzate come abitazione principale o comunque a disposizione delle famiglie come seconde case (soprattutto case per vacanza). Il restante 11% delle abitazioni è costituito da unità detenute dalle famiglie prevalentemente a scopo di investimento e di attività di locazione.

PER INFORMAZIONI E SUPPORTO NELLA VENDITA SCEGLI RANIERI IMMOBILIARE

Per chiunque decidessi di intraprendere il percorso della vendita di un immobile, ricordiamo che i consulenti Ranieri, che hanno a disposizione aggiornamenti e formazione continua tali da renderli i più preparati sul campo, sono a disposizione per fornire delucidazioni e informazioni dettagliate, oltre che consigli e supporto.

Contattaci

Condividi:


Carriera

IL TUO SUCCESSO È ANCHE IL NOSTRO

Pensiamo che le persone siano la risorsa più grande di un'agenzia immobiliare. E dedichiamo tutte le nostre forze al perfezionamento dei nostri agenti affinché possano dare ogni giorno ai nostri clienti qualcosa di unico. Come loro.

Mettiamo a tua disposizione:

Una formazione unica [veramente]

Strumenti incredibili [provali]

Provvigioni mai viste [sul serio]

INIZIA

I PROFESSIONISTI RANIERI

Persone che fanno la differenza.

Pier Paolo Ranieri - Consulente Immobiliare Ranieri Immobiliare

Pier Paolo Ranieri

Serena Di Ienno - Consulente Immobiliare Ranieri Immobiliare

Serena Di Ienno

Alessio D'amico - Consulente Immobiliare Ranieri Immobiliare

Alessio D'amico

Scopri gli altri consulenti


Carriera

IL TUO SUCCESSO È ANCHE IL NOSTRO

Pensiamo che le persone siano la risorsa più grande di un'agenzia immobiliare. E dedichiamo tutte le nostre forze al perfezionamento dei nostri agenti affinché possano dare ogni giorno ai nostri clienti qualcosa di unico. Come loro.

Una formazione unica [veramente]

Strumenti incredibili [provali]

Provvigioni mai viste [sul serio]

INIZIA